18 Call per startup

18 Call per startup: un inizio anno strepitoso per chi ha un brevetto o un’idea nel digitale

A feste concluse ecco a voi tutte le call4startup di un promettente 2020.

L’ultima volta ti abbiamo suggerito di iniziare il nuovo anno con un percorso di accelerazione per la tua startup,

Oggi torniamo con le call4startup dedicate a tutti i nostri lettori che ci seguono per iniziare questo nuovo anno con una ventata di nuove opportunità!

Le feste lasciano spazio alle startup, anche questo periodo è ricco di appuntamenti, di seguito ti indichiamo le call presenti da gennaio fino ad aprile e i bandi a fondo perduto. Leggi con attenzione, specialmente le call che stanno per scadere, potresti perdere ottime opportunità.

Sei pronto ad affrontare questo inverno con la ricerca di finanziamenti e bandi a fondo perduto per la tua startup? Ecco per te tutte le novità di inizio anno!

Ti ricordiamo che in alcune application è possibile ricevere una somma in denaro, altre ti daranno la possibilità di ricevere spazi e di lavorare per crescere nei loro hub, quindi ti forniranno gli strumenti per accelerare il tuo processo di crescita.

Infine, ti facciamo presente che Connectia ti può fornire gli strumenti necessari per presentarti di fronte a degli investitori, supportarti nella ricerca di bandi e nel presentare le domande relative.

Novità del mese

 Una mobilità sicura e sostenibile: FSI si mette in gioco

La call4startup di Ferrovie dello Stato italiane è finalizzata ad individuare idee e soluzioni innovative sulla sostenibilità declinata su 3 perimetri d’innovazione: mobilità, sicurezza, energia ed emissioni.

Se sei una startup proiettata nel futuro non perdere questa call!

 

Per candidarsi bisogna registrarsi qui:

https://podio.com/webforms/23680938/1707096

 

Recitizen: il digitale incontra la pubblica amministrazione

 

La prima startup competition dedicata ai servizi al cittadino con una giuria composta direttamente dai Comuni e volta a coinvolgere tutti i municipi italiani. Di cosa si tratta? Un progetto ambizioso, quello di coinvolgere e semplificare i rapporti tra cittadini e pubblica amministrazione.

Sia la finale che la premiazione si terranno a marzo presso la Milano Digital Week.

Candidati ora: http://www.geosmartcampus.it/it/recitizen/

 

Miss in Action

 

È partita anche quest’anno la seconda edizione di MIA – Miss In Action, il programma di accelerazione dedicato alle startup al femminile, promosso da Digital Magics & dal Gruppo BNP Paribas. Il programma ha l’obiettivo di supportare la creazione di imprese digitali tecnologiche al femminile, già fondate o in via di sviluppo. Alla fine della selezione saranno dichiarate le 3 startup vincitrici, che seguiranno un percorso di accelerazione grazie al supporto e all’esperienza di Digital Magics!

Hai tempo fino al 2 Febbraio 2020!

 

Per saperne di più: https://www.missinaction.it/it/challenge/miss-in-action-2-edizione

 

Hubble

 

Hai un’idea nel digitale? Hubble sta cercando progetti startup prettamente digitali. I settori coinvolti sono:

  • Turismo
  • Moda
  • Cibo
  • Lifestyle

 

I vincitori potranno accedere al progetto di accelerazione di 20 settimane a Firenze presso Nana Bianca. Oltre a poter partecipare al percorso, il premio sarà di 50.000€ per ogni startup.

Candidature entro il 29 febbraio 2020.

https://hubble.nanabianca.it/

 

L’incubatore Dock3 apre di nuovo i battenti per nuove idee imprenditoriali!

 

Scopriamo meglio di cosa si tratta: “Dock3 – The Startup Lab è il percorso di training, incubazione e open-innovation per startup dell’Università Roma Tre”. Nonostante sia stato promosso dall’Università Roma Tre, è aperto anche a studenti, ricercatori e laureati di qualsiasi Ateneo.

 

I requisiti richiesti? Voglia di emergere e sperimentare nuovi processi di business. Per candidarsi non è necessaria nessuna idea imprenditoriale: lo scopo dell’incubatore è creare una sinergia vincente tra i team e validare i progetti proposti.

 

Scopri tutti i dettagli qui: http://www.dock3.it/

 

Le candidature chiuderanno a marzo 2020, ma non procrastinare, il momento giusto è ora!

 

TechitaliaLab ti porta a Londra

 

Aperte finalmente le candidature per il nono programma di TechitaliaLab, acceleratore per startups italiane a Londra. Il programma prevede 4 settimane di attività a Londra con una fee di partecipazione di £ 2.000 +IVA. Il prossimo programma di accelerazione che si terrà dal 2 marzo al 27 marzo 2020 prevede:

 

– Sessioni di mentoring con oltre 180 mentors e advocates

– Masterclasses tenute da esperti di settore (startup e innovazione)

– Supporto lato sviluppo commerciale

– Supporto costante da parte del team Techitalia, formato da professionisti del settore

– Demo day e connessioni con business angels ed investitori istituzionali

– Spazio di co-working a Londra per 20 settimane

– Accommodation fornita da un’azienda partner (esclusa dalla fee di partecipazione).

 

I partecipanti verseranno una success fee del 6% sugli investimenti raccolti grazie al networking Techitalia.

 

Candidati ora: https://www.f6s.com/techitalialablondon2020s1/apply

 

Riparte UniCredit Start Lab 2020

 

Unicredit Start Lab è il programma di accelerazione e Open Innovation, arrivato alla sua settima edizione, anche quest’anno è rivolto a startup e PMI innovative costituite da non più di 5 anni.

 

Le nuove realtà imprenditoriali saranno inserite in un percorso di Startup Academy, un programma di mentorship, dove saranno promossi più incontri con investitori e imprese clienti di Unicredit, grazie a questa opportunità le startup avranno la possibilità di creare sinergie positive per partnership industriali, tecnologiche, commerciali, strategiche e collaborazioni a vario livello. Inoltre, è previsto l’accesso a specifici servizi come l’assegnazione di un gestore UniCredit dedicato al supporto alla crescita e, infine, l’assegnazione di riconoscimenti in denaro.

 

Ti senti pronto per fare l’application?

Clicca qui: https://www.unicreditstartlab.eu/it/startup/iscrizione.html

 

Hai tempo fino al 20 aprile 2020 ore 13.00.

 

AAA Cercasi bando a fondo perduto! Dove e quando? 

I bandi a fondo perduto sono una rarità e quando si trovano non si possono far scappare!

 

Imprenditori 2.0: giovani scommettiamo su di voi!

La Federazione Nazionale delle Cooperative e Società ha indetto il bando Imprenditori 2.0, rivolto ai giovani che desiderano formare una cooperativa o ente no profit. Il bando prevede:

 

  • Formazione
  • Tutoraggio
  • Accompagnamento
  • Accelerazione

 

Per giovani intendiamo tutti coloro che hanno meno di 40 anni.

 

NB: Al progetto vincitore verrà messa a disposizione la somma massima di euro 50.000 come contributo a fondo perduto!

 

Scarica il bando e la modulistica:

http://www.fncs.it/bandi/?fbclid=IwAR0F77MyAlIboD2vgDGwcqiBiLo2FdC7FkZCfdXBWfvGE9N-iqz79xtP71c

 

Bando Matching Fund: Trentino Sviluppo ha stanziato un budget di 700 mila euro startup e PMI innovative

 

Il fondo metterà a disposizione una quota di investimento tra i 25 mila e i 200 mila euro. A quali società si rivolge?

 

– costituite da almeno un anno dalla data di presentazione della domanda

 

– insediate in Italia con sede legale o almeno produttiva

 

-operanti nei settori delle Smart Specialisations: Green e Sport -Tech, Meccatronica, Agritech, Quality of Life

 

– capaci di ricevere da parti terze un finanziamento pari a quello richiesto

 

Scopri di più: https://www.trentinosviluppo.it/it/matching-fund

 

Finanziamenti startup: i bandi in scadenza 

E-qube Startup&Idea Challenge

 

Estra, grazie alla collaborazione con Startupitalia e Nana Bianca, ha lanciato la terza edizione di E-qube Startup&Idea. In cosa consiste? Questa call4startup intende accelerare startup innovative nel settore Digital & Energy. Molti i settori di interesse tra cui: la customer experience, fintech, economia circolare e smart mobility.

 

Oltre a ricevere una somma in denaro, le 3 startup selezionate potranno partecipare ad un corso di 16 settimane con i mentor di Estra e Nana Bianca. La scadenza per presentare le candidature è prevista per il 16 gennaio 2020.

 

Per scoprire di più: https://www.e-qube.it/

 

Brevetti+2

 

Il Bando è un’iniziativa del Ministero dello Sviluppo Economico, Direzione Generale per la Tutela della Proprietà̀ Industriale – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi, finalizzata a favorire lo sviluppo di una strategia brevettuale e l’accrescimento della capacità competitiva delle micro, piccole e medie imprese, attraverso la concessione ed erogazione di incentivi per l’acquisto di servizi specialistici finalizzati alla valorizzazione economica di un brevetto in termini di redditività̀, produttività̀ e sviluppo di mercato .

 

Le domande di accesso alle agevolazioni possono essere presentate da PMI, anche di nuova costituzione, avente sede legale ed operativa in Italia, che si trovino in una delle seguenti condizioni:

 

  • siano titolari o licenziatari di un brevetto per invenzione industriale concesso in Italia successivamente al 1° gennaio 2017;
  • siano titolari di una domanda nazionale di brevetto per invenzione industriale depositata successivamente al 1° gennaio 2016 con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”;
  • siano titolari di una domanda di brevetto europeo o di una domanda internazionale di brevetto depositata successivamente al 1° gennaio 2016, con un rapporto di ricerca con esito “non negativo”, che rivendichi la priorità̀ di una precedente domanda nazionale di brevetto;
  • siano in possesso di una opzione o di un accordo preliminare che abbia per oggetto l’acquisto di un brevetto o l’acquisizione in licenza di un brevetto per invenzione industriale, rilasciato in Italia successivamente al 1° gennaio 2017, con un soggetto, anche estero, che ne detenga la titolarità̀;
  • siano imprese neocostituite in forma di società̀ di capitali, a seguito di operazione di Spin-off universitari/accademici, per le quali sussistano, al momento della presentazione della domanda, specifiche condizioni.

 

È prevista la concessione di un’agevolazione in conto capitale, del valore massimo di euro 140.000. Tale agevolazione non può̀ essere superiore all’80% dei costi ammissibili. Il suddetto limite è elevato al 100% per le imprese costituite a seguito di Spin-off e per le iniziative la cui sede operativa sia ubicata in una delle Regioni meno sviluppate.

Per approfondimenti:

https://www.mise.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/brevetti

 

 

Ti ricordiamo le call per startup sempre attive durante l’anno 

Tra i canali per raccogliere fondi per la tua startup, ti ricordiamo le call per startup attive durante l’anno. Qui di seguito il nostro elenco.

 

Call it Magic…Digital Magics!

Vuoi provare a partecipare ad un programma di accelerazione di livello? Passa a Digital Magics! Il programma di accelerazione italiano con uno spirito internazionale! Invia il tuo progetto qui: http://www.digitalmagics.com/en/be-a-startupper-2/

 

Tempo di Selfemployment – Bando per finanziamenti startup a tasso zero. Il Selfiemployment è una misura promossa dal Ministero del Lavoro, che offre finanziamenti agevolati a tasso 0 per i partecipanti aderenti al programma “Garanzia Giovani”.  Bando esclusivamente offerto ai giovani, infatti, l’iniziativa ha lo scopo di stimolare la creazione di imprese tra i giovani e i giovanissimi. È rivolto ai giovani tra i 18 e i 29 anni non occupati e non impegnati in un percorso formativo. I finanziamenti sono a tasso zero e coprono il 100% delle spese sostenute. La domanda può essere presentata fino ad esaurimento delle risorse.

 

Bando startup 2019 di Informa Giovani a Roma

Anche in questo caso, l’iniziativa dura fino all’esaurimento dello stanziamento messo a disposizione dalla Camera pari a 800.000 euro complessivi e, comunque, fino al 31 dicembre 2019. La misura consiste in un contributo a favore di aspiranti imprenditori per il costo di alcuni servizi per la costituzione di una nuova impresa, erogati dai Centri di Assistenza Tecnica e Centri Servizi per l’Artigianato, quali soggetti attuatori dell’iniziativa. Il contributo viene riconosciuto solo a soggetti che costituiscano una nuova impresa e solo dopo l’avvenuta iscrizione presso il Registro delle Imprese della Camera e la dichiarazione dell’attività esercitata.

 

Per accedere al contributo, chi intende creare una nuova impresa a Roma o in provincia deve recarsi presso una sede territoriale di uno dei Soggetti Attuatori per ricevere le informazioni e l’assistenza tecnica necessarie per la propria idea imprenditoriale e per presentare domanda di accesso al servizio di accompagnamento per la creazione di una nuova impresa. Ogni candidato può presentare una sola domanda e le richieste di accesso all’iniziativa vengono valutate secondo l’ordine cronologico.

 

Call per startup in Italia, qui i bandi regione per regione

Ti ricordiamo le call che vanno da regione a regione, talvolta occorre essere residente per poter farne parte.

 

Come la scorsa volta, ci sono le agevolazioni Smart&Start Italia, riservate alle startup innovative localizzate su tutto il territorio nazionale attraverso cui è possibile ricevere un finanziamento tra 100.000 Euro ed 1.5 Milioni di Euro. La business idea dovrà avere caratteristiche tecnologiche e innovative, oppure sviluppare prodotti, servizi o soluzioni nel mondo dell’economia digitale, o valorizzare economicamente i risultati del sistema della ricerca.

 

L’agevolazione consiste in un mutuo senza interessi per la copertura dei costi di investimento e di gestione legati all’avvio del progetto proposto. Per le startup con sede in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia è previsto un contributo a fondo perduto pari al 20% del mutuo.

 

Per le startup costituite da meno di un anno, Smart&Start Italia mette a disposizione una serie di servizi di tutoraggio tecnico-gestionale.

 

Emilia-Romagna, terra promessa per le startup

L’Emilia-Romagna è una delle regioni più stimolanti per credere in un progetto startup. Tantissime le opportunità, più di 10 i bandi dedicati alla creazione di impresa!

 

Scopri tutte le agevolazioni: http://www.emiliaromagnastartup.it/bandi

 

Start The Valley Up-Valle D’Aosta: bando esclusivo per le nuove imprese innovative con residenza nella regione. Scadenza: 31 dicembre 2020. Gli aiuti sono concessi nella forma di contributi a fondo perduto nell’intensità massima dell’80% delle spese per la realizzazione del Piano di sviluppo e nei limiti dell’importo massimo di € 150.000.

Vuoi ricevere i nostri aggiornamenti bi-settimanali sui bandi a fondo perduto e sulle call per startup?

Lascia un commento

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Terminate le selezioni per far parte del miglior percorso di accelerazione per startup! Da Zero alla costituzione in 6 mesi!