lavoro startup

Lavoro startup anche da remoto: le 15 migliori posizioni aperte di aprile

Stai cercando lavoro ma non lo hai ancora trovato nella tua città? Hai pensato di inviare il tuo CV ad una startup e lavorare da remoto?

Oltre alle offerte di lavoro in sede, sia in Italia che nel mondo, sono molte le startup che aprono posizioni da remoto, soprattutto in questo periodo così delicato.

Scopri tutti i vantaggi dello smart working, sia per te che per il tuo futuro datore di lavoro.

Se le offerte di lavoro startup di Marzo ti hanno incuriosito, non perdere l’occasione di inviare la tua candidatura direttamente alle aziende elencate per le migliori posizioni aperte in startup di Aprile.

Leggi il nostro focus di oggi, lavoro startup.

Lavoro startup da remoto: perché molte startup lo preferiscono

I benefici del lavoro startup da remoto o telelavoro sono davvero molti per i lavoratori, mentre le aziende non sempre sono così accondiscendenti verso questa forma di organizzazione.

Per molte realtà imprenditoriali, invece, il remote working potrebbe essere un’ottima scelta, con dei vantaggi anche per il datore di lavoro.

Poche aziende già avviate lo stanno applicando, mentre sono molte le startup che lo hanno adottato e che ne hanno fatto il loro punto di forza.

Come ad esempio noi di Connectia, che da sempre lavoriamo in smart working. Se vuoi scoprire quali sono gli strumenti che utilizziamo per digitalizzare tutti i tuoi processi o se vuoi digitalizzare i processi della tua azienda/startup, scrivici pure a [email protected]. Saremo felici di supportarti in questo processo!

Ma continuiamo con il nostro focus sul lavoro startup.

Dalla parte del dipendente o collaboratore, il remote working dà la possibilità di lavorare da casa o dovunque si voglia. Senza l’obbligo di recarsi in ufficio ogni giorno, c’è una maggiore flessibilità con conseguente guadagno di tempo.

Creando un ambiente di lavoro ad hoc si possono ridurre le distrazioni tipiche dell’ufficio ed il lavoratore più organizzato potrà svolgere più in fretta i task assegnati, guadagnando tempo libero.

Il datore di lavoro, invece, passando dal modello tradizionale al remote working, generalmente riscontra un aumento di produttività che rende i lavoratori più soddisfatti e concentrati. Si innesca quindi un meccanismo meritocratico.

Quando l’azienda assume un lavoratore da remoto può sceglierlo in un più ampio bacino di utenti, non esistono più i limiti geografici legati alla vicinanza al posto di lavoro. Avrà quindi più possibilità di trovare il candidato perfetto per quel ruolo non dovendosi limitare geograficamente nei dintorni della sede.

È chiaro che non tutti i ruoli sono adatti al telelavoro, come non tutti i lavoratori si trovano a proprio agio in questa situazione. Il requisito principale, oltre a possedere la tecnologia adatta, è un’ottima organizzazione sia degli spazi che del tempo.

Dal canto suo, il datore di lavoro dovrà necessariamente circondarsi di persone fidate, perché non sempre avrà la possibilità di controllare il loro operato.

Accanto a questo modello di lavoro totalmente da remoto, ci sono delle soluzioni ibride. Ad esempio con il flexible working o smart working le due parti possono concordare di trovarsi in sede alcuni giorni al mese o alla settimana.

Spesso è necessario un incontro face to face per organizzare il lavoro, che poi verrà svolto in autonomia.

Le startup, proprio per la loro struttura gerarchica più libera, consentono una migliore applicazione dello smart working. A differenza delle aziende già avviate, il rischio di fallimento delle startup è più alto.

Per questo motivo succede spesso che i fondatori decidano di costituire team interamente in remote working. Questo gli permette di non lasciarsi sfuggire dei talenti, che potrebbero fare la differenza tra il successo o il fallimento dell’idea imprenditoriale.

Offerte di lavoro startup da remoto in startup

Dai un’occhiata alle posizioni aperte per startup e lavora dove vuoi.

  • Content Marketing Manager – HelpScout Lavora da remoto full-time per quest’azienda di Boston con un team diffuso per tutto il mondo. I benefit sono numerosi, oltre ad un’ampia libertà di sperimentare nuovi modi per aumentare traffico e conversioni.
  • Web Engineer Se vivi in Inghilterra e sei un web engineer, candidati per questa posizione per lavorare da dove preferisci con molti clienti importanti. La sede dell’azienda è in USA, ma il team è completamente in remoto e gode di ottimi benefit.
  • Communication Intern – Worig Candidati per uno stage da remoto, se sei appassionato di comunicazione e marketing. Meglio se conosci il tedesco e hai già qualche piccola esperienza in gestione dei social media e creazione di contenuti.
  • Sales Learning & Development Manager – Newsela Hai esperienza nelle vendite e nel coaching? Invia il tuo CV per lavorare da remoto per questa piattaforma che produce contenuti didattici.
  • Senior Software Engineer – RentCheck Per questa posizione è possibile lavorare in USA o da remoto, se hai almeno 3 anni di esperienza nel ruolo. Questa giovane startup costruisce software per i gestori di proprietà immobiliari.

Posizioni aperte in startup in Italia

Passiamo adesso alle offerte di lavoro in startup in Italia.

  • Startup Business Analyst – STEP Tech Park Nella sede di Treviglio (Bergamo) avrai il compito di valutare le startup più innovative e virtuose che prenderanno parte ad un percorso di accelerazione incentrato su progetti green-tech.
  • Project Engineer – Hoist Group Entra a far parte di un’azienda che si occupa di hospitality. Ti occuperai di gestire tutte le attività tecniche all’interno del team operativo di Milano.
  • Stage Finanza e Controllo – FlixBus Approfitta di questa opportunità di stage a Milano per lavorare nel team finanziario all’interno di un grande progetto di mobilità. I benefit sono davvero molti anche per gli stagisti.
  • Sviluppatore Software MacOS – Malwarebytes Lavora a Perugia in un ambiente in forte espansione, come sviluppatore software. Farai parte di un progetto che punta a creare una soluzione anti malware per Mac.
  • Head of Engineering – Hibernium Candidati se hai esperienza nel campo ingegneristico e vuoi lavorare a Milano. Hibernium è un servizio per il monitoraggio della temperatura di prodotti termosensibili attraverso IoT e blockchain.

Offerte di lavoro in startup nel mondo

Ecco ancora alcune posizioni aperte per trovare lavoro in startup nel mondo.

  • Marketing Science – Resident Home Sogni di vivere a Tel-Aviv e hai una formazione in informatica, matematica o statistica? Se hai qualche anno di esperienza nel ruolo sei il candidato giusto per questa azienda, che opera nel settore dei materassi e dell’arredamento della casa.
  • Account Executive – DataRobot Candidati per questa posizione se sei una figura senior nel settore sales e hai una conoscenza in Big Data Analytics. Il luogo di lavoro è Seattle e avrai la possibilità di viaggiare molto per incontrare i clienti.
  • Coordinatore Logistico – Bevi Quest’azienda ha l’obiettivo di rivoluzionare il mondo delle bevande in ottica di salvaguardia dell’ambiente. Se hai esperienza nella logistica candidati per lavorare a Boston.
  • Sviluppatore Front-End – Fitspot Per la sede di NewYork, questa azienda che si occupa di hospitality sta cercando uno sviluppatore a tempo pieno con qualche anno di esperienza.
  • Stage Sviluppatore Back-End – Groover Se hai un’esperienza, anche minima, in programmazione, candidati per lavorare a Parigi nel campo della musica. Groover infatti è una piattaforma per artisti, dove possono caricare la loro musica.

Vuoi rimanere aggiornato sulle nuove offerte di lavoro per startup?

Lascia un commento

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial

Terminate le selezioni per far parte del miglior percorso di accelerazione per startup! Da Zero alla costituzione in 6 mesi!